Noi siamo MEDI'

Medì promuove i principi ed i valori della dieta mediterranea, in Italia ed all’estero; sviluppa la ricerca e la divulgazione scientifica in materia di alimentazione e nutrizione; qualità e sicurezza alimentare, biodiversità agroalimentare, produzione e consumo consapevole, sostiene la formazione delle nuove generazioni in materia agro-alimentare.

L'Associazione è identificata, oltre che dal suo nome : "Istituto Europeo per la Dieta Mediterranea Margaret e Ancel Keys”dall'acronimo “MEDI'”. L'Associazione è dedicata al ricordo della biochimica e del biologo che per primi hanno studiato la dieta mediterranea, i coniugi Margaret e Ancel B. Keys. L'Associazione ha per scopo lo svolgimento di attività culturali e di utilità sociale a favore degli associati o di terzi senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati e dei principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati. L'Associazione ha per scopo lo svolgimento di attività finalizzate alla ricerca, allo studio, alla divulgazione e alla promozione della dieta mediterranea. La nozione di “dieta mediterranea” (o “mediterranean way”) non si riferisce solo ad un modello nutrizionale condiviso da numerosi popoli del bacino mediterraneo, ma abbraccia concetti più ampi e profondi che afferiscono ad un peculiare stile di vita, ad una specifica modalità di produzione e consumo del cibo, ad un determinato modo di concepire il rapporto tra l'uomo e l'ambiente.

Come sottolineato dall'UNESCO, che ha riconosciuto la Dieta Mediterranea quale uno degli elementi costitutivi il Patrimonio Intangibile dell'Umanità, il modello alimentare mediterraneo va oltre il semplice cibo, abbracciando valenze salutari e nutrizionali (in quanto è uno dei regimi alimentari più sani tra quelli conosciuti), ambientali (più limitato impatto sull'ambiente in confronto alle diete basate su un eccesso di grassi animali, rispetto dei principi di biodiversità, stagionalità, ruralità e frugalità), di qualità e sicurezza alimentare (la qualità dei prodotti e tutela della sicurezza alimentare dei consumatori), sociali (consapevolezza alimentare, legame con il territorio, convivialità, agricoltura sociale, identità, scambio tra i popoli del Mediterraneo), economiche (riduzione della spesa sanitaria nazionale, lotta allo spreco alimentare, risparmio per i consumatori, valorizzazione delle imprese locali, dei territori e del paesaggio rurale).


Le Attività

L'Associazione individua nell'educazione alla cultura alimentare, nella ricerca scientifica, nella formazione e nella costruzione di reti partenariali ampie e comprensive, altrettanti strumenti di difesa di diritti primari dell'uomo, quali il diritto ad un'alimentazione adeguata e sufficiente per tutti, ad una vita sana e felice, ad un ambiente integro e salubre, al rispetto e al godimento dei beni comuni e delle specifiche identità culturali e della biodiversità dei territori, alla produzione secondo principi di sostenibilità, dignità ed equità per tutte le persone coinvolte.